martedì 14 settembre 2010

ღ La coscienza degli animali ღ sottoscrivete il manifesto ღ


Se andate sul sito la coscienza degli animali potete in qualche modo essere di grande aiuto . sottoscrivete il manifesto .dite NO alla vivisezione ed a tutto ciò che può nuocere gravemente sulla salute dei nostri animali a 4 zampe.


perchè:



  •  Il primo diritto degli animali è il diritto alla vita.

  • Infliggere loro sofferenze per crudeltà, o peggio per divertimento, è un atto di violenza e un segno di arretratezza morale che non fa parte del mondo civile.

                                                         _____________________________________




Il rispetto per la Vita è una delle grandi conquiste dell’uomo, è un segno di civiltà.

E la Vita non è solo la “nostra” Vita, ma anche quella di tutto ciò che ci circonda.

Chi rispetta la Vita deve rispettarne ogni forma.

Chi è crudele con gli animali lo è anche con gli esseri umani.

Gli animali hanno un elevato livello di consapevolezza, coscienza, sensibilità e molti di loro hanno la capacità di sviluppare sentimenti.


Gli animali nascono uguali davanti alla Vita e per questo hanno il diritto di essere rispettati.

Rispettando gli animali, rispettiamo noi stessi, la natura di cui facciamo parte e, soprattutto, rispettiamo il valore della Vita.






BRAMBILLA RINGRAZIA GLI ITALIANI CHE HANNO GIA' ADERITO AL MANIFESTO: "LA NOSTRA E' UNA BATTAGLIA DI CIVILTA'"


“Desidero ringraziare dal profondo del cuore tutti gli italiani che hanno voluto sottoscrivere il manifesto de La Coscienza degli Animali, pubblicato sul nostro sito internet, per la grande sensibilità dimostrata verso i nostri piccoli amici e per il sostegno che ci hanno garantito” . Commenta così il Ministro del Turismo, On. Michela Vittoria Brambilla, il grande successo che sta ottenendo l’iniziativa da lei promossa insieme ad Umberto Veronesi, Dacia Maraini, Susanna Tamaro, Vittorio Feltri, Franco Zeffirelli, Don Luigi Lorenzetti, Franco Bergamaschi, Antoine Goetschel e Renato Zero.
“In queste ore, il numero di coloro che hanno aderito alla nostra iniziativa ha continuato a crescere senza sosta. Sono già oltre 64mila cittadini che, come noi, vogliono contribuire alla creazione di una nuova cultura di amore e rispetto per gli animali ed i loro diritti. Finalmente, si è messo in moto quel cambiamento culturale necessario per un grande paese come il nostro e per la cui realizzazione, tutti noi che amiamo gli animali, tanto abbiamo lavorato. Io e gli altri amici, garanti di questo manifesto, abbiamo scelto di scendere in campo e dedicare il nostro impegno per essere la voce di chi voce non ha. Una voce forte e chiara, per difendere tutte le creature – cani, gatti, cavalli, asini, pecore, maiali, caprette, mucche, uccelli, topolini e via dicendo - che nascono uguali davanti alla vita e pertanto hanno il diritto di essere rispettate”.
Il Manifesto de La Coscienza degli Animali entra nel merito di tutte le crudeltà che ancora oggi vengono compiute sugli animali, per arrivare a cancellare il loro sfruttamento nei circhi, negli zoo vecchia maniera, negli allevamenti intensivi destinati alla macellazione o al mercato delle pellicce, per cancellare la caccia così come l’abbandono degli animali domestici e la vivisezione. E proprio su quest’ultimo tema, nei giorni scorsi, i garanti de La Coscienza degli Animali hanno inviato una lettera al Parlamento europeo per sensibilizzarlo circa la revisione della legge sulla sperimentazione con animali, pubblicata anche sul sito.
“La battaglia in difesa degli animali è prima di tutto una battaglia di civiltà. E, come tale, non può e non deve avere colore politico ma essere trasversale. Desidero ringraziare anche tutte le associazioni di tutela animale ed ambientale per l’ottimo lavoro che svolgono da anni ed anni, così come tutti gli esponenti del governo e del Parlamento che portano avanti la nostra causa, a cominciare dai membri del comitato ministeriale per la creazione di un’Italia “Animal Friendly” e da tutti i rappresentanti delle amministrazioni locali e del mondo dell’impresa che hanno adottato iniziative che favoriscono la convivenza con gli animali domestici. E naturalmente, ancora grazie a tutti gli italiani: un grande popolo che, ancora una volta, ha dimostrato la sua generosità e la sua solidarietà“.

4 commenti:

  1. Speriamo che il Parlamento Europeo torna sui propri passi e abolisce la legge emanata una settimana fa.Ti auguro una buona serata,saluti a presto

    RispondiElimina
  2. Grazie Sabry, davvero un'iniziativa importante.... baci

    RispondiElimina
  3. Ciao fatina splendente,sai ho avuto modo di leggere l'articolo attentamente,mi auguro con tutto il cuore che questa iniziativa riscontri un grande consenso popolare,è importantissimo che l'intera comunità si muova all'unisono per fare in modo di apportare reali e significativi risultati in difesa degli animali,cioè di coloro che una voce non ha.Spetta a noi agire per loro,loro lo farebbero per noi.Ne siamo stra certi.Grazie infinite tesoro è un articolo importantissimo,grazie di cuore.Ora non mi resta che investirti di BACIONIIIIIIIII!!!Ti voglio davvero tanto bene Sabry,e le tue parole come la tua semplice presenza mi colmano d'amore.Ti voglio bene stellina. *.* <3

    RispondiElimina